Login
Accedi

vento forte a Cergallina di stefano alinovi il 05/01/17 alle 08:49

Download
Download

Distanza
39.77 Km
Durata
03:35:06
Velocità media
11.09 Km\h
Dislivello positivo/negativo
+984 / -981 m
1 Discesa Strada di Cangelasio 49B, Ceriati 1.88 Km 00:06:47 +5 m. dettagli »
2 Salita Strada Provinciale 56 2.14 Km 00:19:34 +187 m. dettagli »
3 Salita Località Baroni 7 1.52 Km 00:14:19 +139 m. dettagli »
4 Discesa Località Costa Bignoni 9 2.87 Km 00:10:20 +20 m. dettagli »
5 Discesa Località Magnani 46 2.25 Km 00:12:05 +6 m. dettagli »
6 Salita Strada Provinciale 109 5.53 Km 00:45:32 +357 m. dettagli »
7 Discesa Localita' Casa Nuova 63, Grotta 1.56 Km 00:09:24 +17 m. dettagli »
8 Discesa Strada Statale 359 7.73 Km 00:24:02 +28 m. dettagli »
 

Partenza08:49:05
Arrivo12:31:39
Durata allenamento03:42:34
Velocità max44.64 Km\h
Altitudine148-582 m
BiciHabit
AttivitàMTB

All'ultimo decido di partire. Dopo le mattutine consultazioni famigliari mi vesto e parto. E' tanto tempo che non vado a Cergallina...il clima secco di questi giorni dovrebbe aver reso il terreno ben percorribile. Quindi mi avvio in salita per la Bellaria e Cangelasio. Man mano che salgo di quota il vento si fa più forte e il freddo penetra i pur efficaci paludamenti. Faccio finta di niente e vado avanti come se fosse d'estate. Ma spesso devo inclinare la bici per mantenere l'equilibrio. Vado alla Gavazzola e scendo per la bella carraia che scende a Broncarda. Poi asfalto fin sotto Vigoleno che risalgo per la ripida strada bianca. Il cielo azzurro mi obbliga ad una fermata per la foto al bel borgo fortificato. Non sono ancora a posto, fatico ma sono contento e respiro volentieri la fredda aria balcanica. Poi mi metto sulla bella costa di Cergallina e attacco la dura salita del Groppo. Il rapporto un pò più lungo del solito mi fa faticare, ma le ampie coperture alla giusta pressione mi permettono di non perdere nemmeno una pedalata. Ottimo. Sul Groppo mi fermo a tirare il fiato e ne approfitto per qualche necessaria foto. Rinfrancato pèercorro il resto della costa con fiducia e tranquillità. Attraverso i Comini per bel taglio e poi mi incammino sulla strada dei Rosi verso i Magnani. Dopo aver salutato il grosso cane bianco (oggi più nervoso del solito...c'erano fuori i padroni e si voleva far vedere molto fiscale e solerte)Scendo verso Trinità sul bel sentiero col terreno in versione estiva. Decido quindi di risalire al cimitero di Aione tutto off road. Fatico nel tratto iniziale ma poi la fatica cala e resta il piacere. Arrivo a Pietranera e decido di scendere dal sentiero di Turni che porta a Case Cavallo. Purtroppo le foglie nascondono i sentieri e sbaglio via seguendo una pestata probabilmente di cinghiali. Comunque ritrovo ben presto la via che arriva da Case Nuove. Aggiro Pietranera e scendo a Case Cavallo. Schivo la pozza ghiacciata e ben presto mi ritrovo sulla strada. Poi prendo la carraia erbosa con cui arrivo a Pontegrosso. Infreddolito e affamato arrivo a case

segnalaSegnala traccia sospetta ai moderatori

 
Se ritieni che questa traccia sia sospetta, invia una segnalazione ai moderatori affinchè controllino. Il tuo username sarà inviato con la segnalazione

Motivo segnalazione

Nome settore

Crea settore »
Conferma eliminazione di questo settore?

Rigenerare le statistiche e il percorso di questo allenamento?

Nuovo nome:


MTB-Forum.it | 2012-2019 Training Camp v.1.6 rev 05